Pasqua di Risurrezione

Corri presto, Maria, a radunare i miei discepoli.
Ho in te una tromba dalla voce potente:
suona un canto di pace
alle orecchie timorose dei miei amici nascosti,
svegliali tutti come dal sonno
perché mi vengano incontro
con le fiaccole accese.
Va’ a dire loro:
“Lo sposo si è destato, uscendo dalla tomba,
e trascinando ogni cosa dalla morte alla vita.
Scacciate, apostoli, la tristezza mortale,
poiché si è ridestato
Colui che offre agli uomini caduti
la risurrezione”.

Romano il Melode, inno 40

Dopo la sofferenza, la Croce, arriva la vittoria, ritorna la Vita. Che sia una vera Pasqua di Resurrezione per ciascuno di noi e per la nostra comunità. Auguri!