Prevenzione dissesto idrogeologico: non è arrivato un solo Euro

La Gazzetta del Sud continua a mantenere accesi i fari sulla questione dei lavori post-alluvione. Come evidenzia Sebastiano Caspanello in un articolo comparso sulla Gazzetta di Domenica, dopo la dichiarazione dello stato di calamità per le nostre zone a seguito dell’alluvione del 1 Marzo, dal Governo non sono ancora arrivati i fondi necessari ad eseguire tutte le necessarie opere di prevenzione; sono partiti soltanto alcuni lavori (posizionamento reti sui costoni sovrastanti via Mancuso, via Vallone e via Burrone Marra, pulizia e sistemazione dell’alveo del torrente) ancora non conclusi e che sono soltanto una minima parte degli interventi programmati da Genio civile e Comune per la prevenzione delle alluvioni. Tutto ciò, nel silenzio assordante delle Istituzioni locali e dei nostri rappresentanti nel Parlamento nazionale.

 

Ecco il link all’articolo di Caspanello:

http://www.gazzettadelsud.it/NotiziaArchivio.aspx?art=123641&Edizione=13&A=20110904