NUOVE FRANE SULLA SP

Nel primo pomeriggio è stata definitivamente liberata dai detriti la sede stradale della SP Mili-Tipoldo. E’ terminato, dunque, l’isolamento del villaggio, anche se la strada permane in condizioni a dir poco penose e sotto la continua minaccia di crollo dei costoni sovrastanti.

Le piogge incessanti di questo giorno, che hanno dato una tregua soltanto nel pomeriggio di oggi, hanno anche aggravato notevolmente la situazione su tutto il territorio: diverse piccole frane hanno invece colpito nuovamente la SP 38, già chiusa al traffico dal 26 Febbraio per il vasto movimento franoso di contrada Pesce, al confine con il territorio di Mili San Marco. Proprio in questa zona, nelle immediate adiacenze della frana del 26, si sono registrati altri movimenti franosi vicini alla strada ed un distacco ulteriormente accentuato del costone pericolante. Quasi tutti i valloni incrociati dalla provinciale sono stati riempiti dai detriti delle sovrastanti frane, che in alcuni casi hanno invaso anche i terreni sottostanti.

Nel pomeriggio si registra anche un intervento di tecnici ed una ruspa della Provincia sulla SP nella zona del maggiore movimento franoso, ma sembra alquanto difficile ad oggi pensare ad una riapertura.

Frane si sono verificate anche dai costoni sulla strada nel greto del torrente.

 

Alluvione 10 Marzo 2010

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank